Viaggio nel Caucaso: Azerbaijan, Armenia e Georgia

//Viaggio nel Caucaso: Azerbaijan, Armenia e Georgia

Viaggio nel Caucaso: Azerbaijan, Armenia e Georgia

2.250,00

15 disponibili

11 – 22 ottobre 2019

13 Giorni 12 Notti

15 disponibili

Descrizione

Caucaso: Azerbaijan, Armenia e Georgia

Baku, Sheki, Gremi, Tblisi, Gudauri, Dilijan, Sevan, Yerevan, Garni, Etchmiadzin

Tour di 11 gg – Dal 20 al 30 Settembre 2019

Il Caucaso è una terra vasta e piena di contraddizioni sia geografiche, sia umane: montagne alte oltre 5000 metri lasciano spazio all’immane depressione del Mar Caspio; stati nati dal disfacimento dell’Unione Sovietica fronteggiano complesse problematiche geopolitiche, spesso irrisolte, ma al contempo offrono un’ospitalità sincera e genuina; tradizioni, cibi, odori e suoni attingono da culture lontane tra loro – il Cristianesimo ortodosso e l’Islam – eppure stranamente simili.

Questo strano coacervo di emozioni, abitudini, costumi rende il Caucaso una regione unica al mondo, dalla bellezza struggente e indimenticabile.

1° Giorno 20 Settembre 2019: Italia – Baku

Ritrovo dei Sigg. partecipanti presso l’aeroporto Marco Polo di Venezia, disbrigo delle formalità doganali e partenza per Baku, con volo Lufthansa Airlines delle ore 10.25 via Francoforte. Arrivo a Baku in serata, ritiro dei bagagli, incontro con la guida e trasferimento in hotel. Check in, sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.

2° Giorno 21 Settembre 2019: Baku / Penisola di Absheron

Colazione, pranzo e cena. Prima colazione in hotel. Giro panoramico nella città di Baku, capitale dell’Azerbaijan, che si trova sulla penisola di Apseron, sul Mar Caspio. La moderna capitale è il centro culturale, industriale e politico della nazione. Il suo nome deriva dall’antico nome persiano “Badu-Kube”, che significa “città ventosa”. Fu fondata nel VI sec. da Alessandro Magno, e oggi è una delle mete turistiche con diverse attrazioni.

Pranzo in ristorante. Di seguito, trasferimento verso la penisola di Absheron, conosciuta come la “terra del sacro fuoco”, che arde incessantemente dagli anni cinquanta lungo il fianco della collina. Le fiamme possono raggiungere i 3 metri di altezza e sono dovute al gas naturale che fuoriesce costantemente dal sottile strato di arenaria porosa sottostante. Rientro a Baku. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

3° Giorno 22 Settembre 2019: Baku / Shamaha / Sheki – (Azerbaijan)

Colazione, pranzo e cena. Prima colazione in hotel – Partenza per Sheki (350 km da Baku), una delle più antiche città dell’Azerbaijan. Lungo il tragitto sosta per la visita al Mausoleo Diri Baba e alla moschea Shemakha. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Oguz e visita alla Sinagoga e alla Chiesa del VI sec.

Proseguimento quindi per Sheki, antica città sulla Via della Seta, circondata da montagne e foreste di querce. Check in in hotel, sistemazione nelle camere e partenza per la visita della città: si vedranno il Palazzo d’Estate di Khan del XVIII sec. con magnifici affreschi e il Museo Storico con manufatti provenienti da diversi periodi. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

4° Giorno 23 Settembre 2019: Azerbaijan / Georgia – Gremi / Tsinandali / Sighnaghi / Tbilisi (Georgia)

Colazione, pranzo e cena. Prima colazione in hotel – Partenza per il confine tra l’Azerbaijan e la Georgia (Lagodekhi). Incontro con la nuova guida e proseguimento per la Georgia, con sosta nella Regione di Kakheti, il cui nome è sinonimo di vino. Qui infatti vengono coltivate centinaia di varietà di uve e si potranno degustare alcuni tra i migliori vini in una selezionata cantina locale.

Pranzo in agriturismo/cantina. Successivamente si raggiungerà il complesso religioso fortificato di Gremi, capitale del Kakheti nel XVI sec. Nel pomeriggio, visita alla tenuta della famiglia Chavchvadze, per una passeggiata nel bel parco ricco di piante vetuste ed esotiche. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

5° Giorno 24 Settembre 2019: Tbilisi – (Georgia)

Colazione, pranzo. Prima colazione in hotel e al mattino visita della città vecchia, passando per le strette vie, e ammirando l’architettura religiosa: chiese, moschee, sinagoghe e le famose case del XIX sec. con legno policromo e balconi. Visita ai bagni di zolfo, apprezzati anche da autori quali Pushkin, Lermontov e Dumas.

Pranzo in ristorante. A seguire, visita al Museo d’Arte Nazionale o Museo di Storia. Cena libera. Pernottamento in hotel.

6° Giorno 25 Settembre 2019: Tbilisi / Mtskheta / Uplistsikhe / Gudauri (Georgia)

Colazione, pranzo e cena. Prima colazione in hotel – Visita di Mtsketa, l’antica capitale religiosa, nelle vicinanze di Tbilisi, dove nel IV sec Santa Nino convertì al cristianesimo il regno ivoriano. Questa località, in cui si trovano alcune delle chiese più antiche e importanti del Paese, costituisce il cuore spirituale della Georgia.

Visita della Chiesa di Jvari e della Cattedrale di Svetitskhoveli, un grande edificio risalente al XI sec., con pianta a croce allungata, decorato con splendide sculture di pietra sia all’esterno che all’interno. Secondo la tradizione, sotto la cattedrale sarebbe sepolta la tunica di Cristo. Sia Jvari che Svetitskhoveli sono Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Pranzo in ristorante o agriturismo locale. Nel pomeriggio, visita alla città di Gori, il cuore della regione di Kartli. Si vedranno il Museo di Stalin e la Città Caverna di Uplistsikhe del I sec. a. C. e abitata fino al XIV sec.

Da allora, infatti, tutte le grotte sono state trasformate in alloggi, negozi, cantine da vino gigantesche, e costruzioni pubbliche, di cui la più antica è il teatro di Georgi. La città, nel suo insieme, è un complesso antico ed interessante per le sue dimore, i mercati, le cantine, i forni, il teatro e la chiesa della basilica a tre navate, costruita sulla roccia.

Il passaggio delle carovane in questo territorio è ricordato da alcune tracce ancora conservate lungo le colline che si affacciano sul complesso roccioso. Si percorrerà un tratto della famosa Grande Strada Militare Georgiana, che passa a nord di Tbilisi, attraverso il Caucaso, fino al confine con la Russia, per giungere a Gudauri. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

7° Giorno 26 Settembre 2019: Gudauri / Kazbegi / Ananuri / Tbilisi – (Georgia)

Colazione, pranzo. Prima colazione in hotel. Partenza per Kazbegi. All’arrivo, percorso a piedi verso la Chiesa della Trinità di Gergeti (XIV sec.), situata a 2170 metri, da dove si può ammirare il magnifico panorama che si apre sul monte Kazbegi (5047 metri) coperto di ghiacciai. Pranzo presso una famiglia locale.

In serata, rientro a Tbilisi, passando per Ananuri, un articolato complesso formato da due castelli collegati da un muro merlato, la cui fortificazione superiore è dotata di una possente torre a pianta quadrata. Alla coppia di fortilizi si aggiunge una seconda coppia, questa volta di chiese: la prima è la Chiesa della Vergine e la seconda è la Chiesa della Dormizione. Prosecuzione per Tbilisi. Cena libera e pernottamento in hotel.

8° Giorno 27 Settembre 2019: Tbilisi / Sadakhlo Border / Haghpat / Sanahin / Sevan / Yerevan – (Armenia)

Colazione, pranzo e cena. Prima colazione in hotel e partenza per il confine georgiano-armeno. Incontro con la nuova guida e partenza per Alaverdi ev isita a due monumenti esclusivi dell’architettura armena dei X/XIV sec.: il convento di Sanahin e il monastero di Haghpat (Il Patrimonio Mondiale dell’UNESCO) che è stato uno dei più grandi centri religiosi, culturali ed educativi dell’Armenia medievale.

Partenza per Dilijan e visita alla via Sharamberyan considerata simbolo de “La vecchia Diligjan”. Dopo aver pranzato lungo il percorso si prosegue verso il Lago Sevan, con l’opportunità di visitare il monastero Sevanavank. Partenza per Yerevan. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

9° Giorno 28 Settembre 2019: Yerevan / Garni / Geghard / Yerevan

Colazione, pranzo. Prima colazione in hotel. Inizio della visita della capitale armena definita la “città rosa” per il colore delle pietre, ma anche per il riflesso della luce proveniente dai picchi innevati del Monte Ararat al sorgere del sole. Visita al Museo di Matenadaran. Sosta al Memoriale del Genocidio sulla collina di Tsitsernakaberd.

Pranzo presso una famiglia locale con masterclass di pane “Lavash”. Partenza per Garni (a circa 30 km. da Yerevan) e visita di questo centro di cultura ellenistico-romana ed antica residenza dei reali armeni della Dinastia Arshakuni.

Si visiteranno il Tempio dedicato al Dio Sole, i resti della muraglia del III sec. a.C. e le Terme Romane. Proseguimento per il Monastero di Geghard (IV sec.) chiamato con il nome della lancia che trafisse il corpo di Cristo, ubicato in un profondo canyon molto spettacolare e per metà costruito dentro la roccia. Rientro a Yerevan con cena libera. Pernottamento in hotel.

10° Giorno 29 Settembre 2019: Yerevan / Etchmiadzin / Khor Virap / Yerevan

Colazione, pranzo. Prima colazione in hotel – Pranzo in una casa locale. Mattinata dedicata alla visita del Complesso di Etchmiazdin, vero e proprio centro spirituale del Cristianesimo in Armenia. Visita della Cattedrale, il più antico tempio cristiano del Paese e residenza ufficiale dei Cattolici armeni, della Chiesa di S.Hripsime, infine delle rovine di Zvartnots con il Tempio del Paradiso degli Angeli.

Ci si sposterà verso la regione di Ararat per visitare il Monastero di Khor Virap e da qui si gode una splendida vista del biblico Monte Ararat. Rientro a Yerevan e pranzo in ristorante. Tempo libero. Cena libera e pernottamento in hotel.

11° Giorno 30 Settembre 2019: Yerevan

In tempo utile trasferimento in aeroporto a Yerevan, disbrigo delle formalità doganali e imbarco sul volo di rientro per Venezia con volo Austrian Airlines delle ore 04.25. Pasti a bordo.

Arrivo allo scalo internazionale di Vienna e seguente connessione per Venezia, con arrivo previsto alle ore 10.15.

Hotel selezionati o similari

Città Hotel Cat* Website

Baku Winter Park Hotel **** 

Sheki Sheki Saray Hotel **** 

Tbilisi Hotel Ambassadori ***** 

Gudauri Hotel Marco Polo **** 

Yerevan Hotel Opera Suite **** 

HOTEL: Gli alberghi del presente programma sono stati attentamente selezionati e scelti sulla base di un razionale rapporto qualità/prezzo,  avendo sempre comunque l’obiettivo di individuare le migliori soluzioni possibili. Per chi lo desiderasse, qualora fossero disponibili delle camere di categoria superiore (suite, junior suite o superior) nella stessa struttura alberghiera, previa verifica disponibilità e con relativo sovrapprezzo, si potrà richiedere tale sistemazione.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

Minimo 15 Partecipanti € 2.430,00

16-20 Partecipanti € 2.325,00

25 Partecipanti € 2.250,00

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: € 570,00

NB: Al momento della stesura del programma, non si conoscono ancora né gli operativi aerei né le tariffe per il mese di settembre 2019; per l’elaborazione delle suindicate tariffe si è tenuto conto di una tariffa media applicata nell’arco dell’anno 2018.

Circa 10 mesi prima della partenza sarà possibile prenotare i voli e comunicare la quota definitiva di partecipazione al viaggio.

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Voli aerei di linea in classe economica
  • Tasse aeroportuali (soggette a riconferma da parte della compagnia aere fino a 21 giorni prima della partenza)
  • Sistemazione in hotel di categoria 4*/5*in camere doppie nelle località indicate in programma (2 notti a Baku, 1 notte a Sheki, 3 notti a Tbilisi, 1 notte a Gudauri, 3 notti a Yerevan)
  • Trattamento come indicato in programma (9 prime colazioni, 8 pranzi e 5 cene)
  • Tour come da programma a bordo di comodi bus
  • Guida locale parlante italiano per tutto il tour
  • Biglietti di ingresso ai musei/siti indicati in programma
  • ½ lt di acqua minerale al giorno durante il tour
  • Assicurazione medica AXA (Massimale eur 150.000,00)
  • Visto d’ingresso Azerbaijan
  • Radio cuffie a partire da 20 partecipanti

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • I pasti e le bevande non indicati
  • Assicurazione annullamento viaggio (vedi nota sottostante)*
  • Escursioni facoltative non incluse nel programma
  • Mance ed eventuali Tasse turistiche locali
  • Facchinaggio
  • Gli extra in genere e quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

DOCUMENTI NECESSARI PER L’INGRESSO:

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro dal viaggio.

Nota per Azerbaijan: Da notare che, se sul passaporto risulta un precedente viaggio nell’entità separatista non riconosciuta del “Nagorno Karabakh” (territorio tra Armenia e Azerbaijan), l’ingresso nel Paese verrà negato, anche se in possesso di un visto d’ingresso in Azerbaijan.

Assicurazione annullamento “globy giallo”: Costo pari al 5.6% totale del viaggio Globy rimborsa la penale applicata contrattualmente da un Operatore Turistico o da una Compagnia Aerea o di Navigazione per rinuncia al viaggio o per sua modifica determinata da una causa che colpisca l’Assicurato, un suo familiare, il contitolare dell’azienda/studio associato, il cane o il gatto di documentata proprietà dell’Assicurato stesso.

Globy rimborsa la penale applicata contrattualmente da un Operatore Turistico o da una Compagnia Aerea o di Navigazione per rinuncia al viaggio o per sua modifica determinata da un atto di terrorismo avvenuto successivamente alla prenotazione del viaggio. Per informazioni dettagliate circa criteri di liquidazione e/o scoperto richiedere il fascicolo informativo in agenzia.

NOTA BENE: Le quote di partecipazione sono aggiornate alla data del 01 Agosto 2018; esse sono pertanto basate su quotazioni alberghiere, tasse locali e tasse aeroportuali valide alla data attuale. Quindi le quote dovranno essere riconfermate ed eventualmente aggiornate al momento della conferma del viaggio.

PRE-ISCRIZIONI senza obblighi contrattuali:

Dal 10 Novembre al 28 Dicembre 2018: aperte le preiscrizioni fino al raggiungimento del numero massimo di 25 partecipanti. Potranno essere accettate anche ulteriori richieste di preiscrizione in lista di attesa; sarà considerato in ogni caso titolo di priorità l’ordine cronologico di preiscrizione. Nessun acconto è richiesto per le preiscrizioni.

Nb: conferme delle preiscrizioni accompagnate dal versamento di un acconto di €

700,00 a persona;

Le iscrizioni saranno accompagnate dai dati personali (data di nascita, residenza, codice fiscale, email, dati passaporto e recapito telefonico); l’effettiva iscrizione al viaggio si ha solo all’atto del versamento dell’acconto e della sottoscrizione del contratto di viaggio.

SALDO: dal 12 al 21 Agosto 2019.


per ulteriori informazioni contattaci qui