Viaggio in Iran

//Viaggio in Iran

Viaggio in Iran

2.460,00

15 disponibili

11 – 22 ottobre 2019

13 Giorni 12 Notti

15 disponibili

Descrizione

IRAN

Tehran – Kerman – Deserto di Lut – Reyen/bam – Shiraz – Pasargadae – Yazd – Meybod – Nain –  Esfahan

10 – 22 OTTOBRE 2019

Viaggio straordinario alla scoperta di una cultura millenaria (6° viaggio !!!)

Iran/Persia, un Paese sorprendente che ci stupirà!

Spesso itinerari “simili” a questo vengono effettuati in 9 max 10 giorni (inclusi i voli).

Questo programma, studiato giorno per giorno in collaborazione con guide locali (e sulla scorta delle esperienze dei viaggi precedenti), dura un paio di giorni in più perché si prefigge l’obiettivo di visitare la parte più bella ed interessante di questo grande paese in modo approfondito sia sul piano storico-culturale che paesaggistico. Tempi più brevi (parliamo di un paio di giorni!) non consentirebbero di apprezzare compiutamente città e siti archeologici importanti (Deserto di Lut, la mitica città di Bam, alcune parti delle città di Teheran, Shiraz ed Esfahan in primis!).

La precisazione circa la durata del tour (11+2) vuole evidenziare che il primo e l’ultimo giorno sono utilizzati per il trasferimento: infatti si partirà da Venezia alle 14.15 e si arriverà, sempre a Venezia, alle 8 del mattino!

1° Giorno: ITALIA – TEHERAN

Ritrovo dei Sigg. partecipanti presso l’aeroporto Marco Polo di Venezia, disbrigo delle formalità doganali – (in base alle richieste e alla provenienza dei vari partecipanti si valuterà di organizzare il transfer per/da apt la cui organizzazione e costo è al di fuori del presente pacchetto viaggio).

Partenza per Teheran, con volo Turkish Airlines alle ore 14,15 via Istanbul dove si arriverà alle – 17.40 (ora locale) – Ripartenza ore 20.55 con arrivo a Teheran ore 00.30, disbrigo delle formalità doganali , ritiro dei bagagli ed incontro con l’assistente. Trasferimento in hotel e pernottamento. (Gli orari sono soggetti a riconferma – vale la lettura del biglietto aereo) – Orario volo h 2.30 + h 3.00 – Pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno: arrivo a TEHERAN – visita della città – m.slm 1120 / 1670

Pensione completa – pranzo in ristorante e cena in hotel

Prima colazione in hotel – Intera giornata dedicata alla visita di Teheran, in particolare del Golestan Palace (Patrimonio dell’Umanità), uno dei più antichi monumenti storici della città. La fama e la perfezione del design di questo edificio superano ogni aspettativa di bellezza. Si compone di giardini, edifici reali, collezioni di artigianato iraniano e di doni europei del XVIII e XIX secolo. Successiva ingresso al Museo Nazionale dell’Iran che possiede un’ampia gamma di opere pre-islamiche e post-islamiche, tra cui vasi di ceramica, oggetti in metallo, resti di tessuti, alcuni rari libri e monete.

Trasferimento quindi nella sede della Banca Nazionale Iraniana* dove, nel caveau sotterraneo visiteremo l’incredibile raccolta di gioielli del Treasury of National Jewels Museum, dove è custodita la collezione di gemme, ori, perle e pietre preziose che al mondo non ha eguali! Come dico io …. neanche al cinema, dove tutto è finto, mai si è visto tale quantità di gioielli (falsi) quanti noi ne vedremo (veri) direttamente.

Visita poi all’Azadi Tower (“Torre della libertà”), precedentemente conosciuta come Shahyad Aryamehr (“Torre commemorativa del Re”), uno dei simboli di Teheran, che segna l’ingresso alla città. Fu costruita nel 1971 dall’architetto Bahai Hossein Amanat in occasione delle cerimonie organizzate dall’ultimo Shah Mohammad Reza Pahlavi per festeggiare il 2500º anniversario della fondazione dell’Impero achemenide da parte di Ciro il Grande. Al termine delle visite, sistemazione in hotel, cena – pernottamento all’Espinas Hotel 5*.

3° Giorno: TEHERAN – visite e volo per KERMAN

Pensione completa – pranzo e cena in ristorante. Prima colazione in hotel – In mattinata prosecuzione delle visite, con il Museo dei Tappeti, che raccoglie alcuni dei capolavori di produzione di tappeti persiani, eMuseo del Vetro e della Ceramica, situato all’interno di un bel palazzo signorile risalente agli inizi del novecento e appartenuto a Ahmad Qavam (Qavam-ol-Saltaneh), un uomo politico iraniano che fu per cinque volte primo ministro dell’Iran tra il 1921 e il 1952.

A seguire, ingresso in uno dei più famosi musei di Teheran, il Reza Abbasi Museum, dal nome del più celebre miniatore dell’era safavide. Il museo, inaugurato nel 1977, espone reperti risalenti al periodo preistorico e islamico, ed è particolarmente ricco di documenti di arte calligrafica. Al termine delle visite, trasferimento in aeroporto per il volo per Kerman. Arrivo a Kerman, sistemazione in hotel, cena – pernottamento all’Hotel Pars 5*.

Nb: a causa del traffico intenso presente quasi permanentemente nella capitale l’ordine delle visite qui proposte potrebbe non seguire la progressione temporale esposta.

4° Giorno: KERMAN – DESERTO di LUT – m.slm 1800 / 1900 – Km 200 (a/r)

Pensione completa – pranzo (pic nic) e cena in hotel. Prima colazione in hotel. Escursione con partenza di mattina presto per Mahan, sosta per la visita ad un bellissimo giardino, il Shazdeh Mahan Garden (Patrimonio dell’Umanità), un’area verde e fresca con canali nei quali scorre a profusione acqua proveniente dalle pendici dei monti. Qui una serie di fontane a due livelli conduce ad un maestoso palazzo voluto da uno degli ultimi principi della dinastia Qajar. Ripartenza per il deserto di Lut per ammirare i Kalut, grandi depositi di sabbia, particolarmente affascinanti, modellati dalle intemperie. Pranzo a pic nic nel deserto. Interom pomeriggio nel deserto – Cena e pernottamento. Hotel Pars 5*.

5° Giorno: KERMAN – BAM – RAYEN – KERMAN – (Km 380)

Pensione completa – pranzo e cena in ristorante. Prima colazione in hotel. Partenza alla volta di Bam, antica cittadella a circa 190 km a sud di Kerman, edificata in mattoni e fango, distrutta a seguito del fortissimo terremoto nel 2003, e oggi ricostruita tra migliaia di palme, con un’atmosfera da oasi nel deserto. La cittadella di Bam è stata usata come set per rappresentare la “Fortezza Bastiani” nel film “Il deserto dei Tartari”, di Valerio Zurlini e tratto dall’omonimo romanzo di Dino Buzzati, oltre ad alcune scene del film Il fiore delle Mille e una notte di Pier Paolo Pasolini.

Al termine, proseguimento per Rayen, cittadella molto ben conservata, risalente al periodo medievale. Essa copre una superficie di 4 ettari: è probabile che il sito abbia origini all’epoca pre-islamica sassanide. La struttura dell’Arg (la cittadella) è circondata da un possente muro di cinta, possiede 16 torri di guardia e presenta la stessa divisione in quartieri: il bazar, la zona abitata, la caserma e la stalla, l’albergo e l’abitazione del governatore.

Al termine delle visite rientro a Kerman, cena e pernottamento. Hotel Pars 5*.

6° Giorno: KERMAN – SHIRAZ – m.slm 1580 – (560 Km.)

Pensione completa – pranzo in ristorante e cena in hotel. Prima colazione in hotel. Partenza alla volta di Shiraz attraverso un territorio arido e impervio, dove qua e là compaiono piccole città, come la cittadina di Neyriz. Qui, sulle rive del lago salato Bakthegan, sorge la Moschea del Venerdì, costruita in tre diverse fasi, dal 973 al 1472, oggi molto ben restaurata. Arrivo a Shiraz, sistemazione in hotel, cena e pernottamento. Hotel Grand Shiraz 5*.

7° Giorno: SHIRAZ – PERSEPOLI – NAGHSH e ROSTAM – Km 120

Pensione completa – pranzo in ristorante e cena in hotel. Prima colazione in hotel. Al mattino escursione a Persepolis (Patrimonio dell’Umanità), una delle cinque capitali dell’impero achemenide (le altre erano: Babilonia, Ecbatana, Pasargadae e Susa), situata a circa 50 km a nord di Shiraz, nella regione di Fars. La costruzione iniziò nel 520 a.C. con Dario I, e durò quasi 70 anni. È uno dei siti più importanti del mondo antico che copre un’area di circa 150.000 mq con i resti dei palazzi di Dario Il Grande, Serse e Artaserse. I bassorilievi, raffigurano re e cortigiani, feste e cerimonie, doni e tributi che i rappresentanti dei popoli vicini recavano alla città.

Prosecuzione per straordinaria la necropoli di Naghsh-e Rostam, con le tombe di Dario I, Dario II, Serse e Artaserse, Ka’be-Zardosht (il tempio o santuario del fuoco), le Tombe Reali degli achemenidi, i sette rilievi sulla roccia di grandi dimensioni tra i quali il più famoso è quello dove viene raffigurata la vittoria di Shapur su due imperatori romani: Filippo l’Arabo (che implora la pace) e Valeriano (che viene catturato ed è in ginocchio).

A seguire rientro a Shiraz e visita alla Vakil Mosque, situata a fianco dell’ingresso all’omonimo bazar. Struttura classica con enorme cortile interno e quattro Iwan. La sala di preghiera con le colonne “attorcigliate” è bellissima, molto ampia, e conserva al suo interno un interessante Minbar scolpito da un unico blocco di alabastro gigantesco. Compatibilmente con i tempi visita ai Giardini Eram (bergamotto). Al termine, prosecuzione della visita di Shiraz e sosta alla Shah Cheragh Mosque (Moschea degli Specchi) e alla tomba di Hafez, il più grande poeta lirico dell’Iran, che si trova in uno splendido giardino. Cena – pernottamento all’ Hotel Grand Shiraz 5*.

8° Giorno: SHIRAZ – PASARGADAE (Tomba di Ciro il Grande) YAZD – m.slm 1.216 – Km 135 + 315 (tot Km 450)

Pensione completa – pranzo e cena.  Prima colazione in hotel. Partenza per Yazd e lungo il percorso, sosta per la visita di Pasargadae, il luogo prescelto da Ciro il Grande per costruire la sua capitale in ricordo della vittoria riportata su Astiage, re dei Medi. Pasargadae non rimase per lungo tempo sede del regno achemenide poichè alla morte di Cambise II, successore di Dario, la capitale fu spostata da Pasargadae a Persepoli. In un’area molto vasta, particolarmente interessante si trova la tomba di Ciro, fondatore dell’Impero Persiano.

Ulteriore sosta a Abarkuh Village, cittadina nota per le antiche cisterne dell’acqua dotate di copertura in laterizi e per il suo imponente cipresso di 400 anni di età. Arrivo a Yazd, sistemazione in hotel, Cena – pernottamento all’Hotel Safaiyeh 5*.

9° Giorno 26 Maggio 2018: YAZD ed il ZOROASTRISMO

Pensione completa – pranzo in ristorante e cena in hotel. Prima colazione in hotel. Intera giornata di visita di Yazd, importante centro dello Zoroastrismo. Ancora oggi in città esiste una considerevole minoranza di seguaci di Zoroastro. Situata a metà strada tra Isfahan e Kerman, questa antica città, fondata all’epoca della dominazione sasanide, è particolarmente interessante per il singolare ambiente naturale che la circonda.

Infatti Yazd sorge al margine di due deserti: a nord il deserto salato del Dasht-e Kavir e a sud il deserto sabbioso del Dasht-e Lut. Yazd è sempre stato un importante centro tessile, rinomato soprattutto per le sue sete, fiorente già da molto prima che vi giungesse Marco Polo percorrendo la via della seta verso la fine del XIII secolo. Sui tetti delle case di Yazd si possono notare i tipici badgir, delle particolari torri di ventilazione (Torri “Acchiappavento” o Torri del Vento) costruite in modo da sfruttare ogni minimo soffio di vento, che indirizzano l’aria verso le stanze interne.

A 15 km sulle colline di Yazd, visita delle Torri del Silenzio, (Dakhma), dove venivano disposti i defunti per essere dati in pasto agli uccelli necrofogi. La visita proseguirà al Tempio di Yazd, un luogo di culto per i Zoroastriani, che contiene nel suo cuore un fuoco di 2500 anni (infatti, secondo la tradizione, arde ininterrottamente dal 470 a.C.).

Accanto al Tempio, il Museo di Zoroastro contenente numerosi scritti antichi. Passeggiata attraverso le strette stradine del Fahadan District, con alte pareti di fango e paglia che ricordano l’antica architettura della città. Ulteriore attrazione di Yazd, il Amir Chakhmakh Complex, struttura nota per le sue alcove simmetriche. Si tratta di una moschea situata su una piazza con lo stesso nome. Contiene anche un caravanserraglio, un tekyeh, uno stabilimento termale, un antico pozzo d’acqua, e una pasticceria. Infine il Dolat Abad Garden (Patrimonio dell’Umanità), piccolo padiglione circondato da un giardino persiano e famoso grazie alla sua Torre del Vento, la più alta del mondo. Cena – pernottamento all’Hotel Safaiyeh 5*.

10° Giorno: YAZD – MEYBOD – NAIN – ISFAHAN – m.slm 1590 – Km 323

Pensione completa – pranzo e cena in ristorante. Prima colazione in hotel. Partenza per Isfahan, con una breve sosta a Meybod, seconda città della provincia di Yazd, le cui origini risalgono al periodo preislamico e capitale della Persia durante la dinastia dei Muzaffaridi. Vanta molti monumenti storici, tra cui il Shah-Abbasi Caravanserai, costruito nell’epoca di Safavid, ed il Narin Castle.

Visita inoltre al Mud-Brick Ice House, la casa di ghiaccio, a forma di cono verso il basso con uno spazio di immagazzinaggio sotterraneo, utilizzato spesso per conservare il ghiaccio e il cibo – Lasciata Meybod, sosta a Nain per ammirare le caratteristiche case di argilla e visitare la Moschea del Venerdì del X secolo, costruita dopo la Moschea Mohamad in Medina. Arrivo a Isfahan e sistemazione in hotel – Cena – pernottamento all’Hotel Kowsar 5*.

11° Giorno: ISFAHAN

Pensione completa – pranzo e cena in ristorante. Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Isfahan, la capitale del XVII secolo del regno Safavide, denominata Nesf-e-Jahan (metà del mondo) nella lingua safavide, situata a 1367 metri di altitudine in una piana irrigata dallo Zayendehurd, il “fiume che dona la vita”. Anche oggi la città conserva gran parte della sua gloria passata grazie al fiorente commercio e alla grande varietà di arti straordinarie che vanno dalla poesia, all’artigianato, agli stili architettonici unici.

Visita la Palazzo di Chehel-Sotun fatto costruire da Shah Abbas II nel XVII secolo. Nel porticato le sue venti colonne si riflettono perfettamente nel bacino del parco, tanto da sembrarne quaranta, da qui il nome di “Palazzo delle 40 Colonne”.

Caratteristiche sorprendenti del padiglione sono: il brillante interior design, i dipinti che interessano tetti favolosi, vecchi pavimenti in piastrelle e pareti dipinte con scene di battaglie e celebrazioni tenute dal re. Continuazione del tour verso la piazza Meidan Emam (Naqsh-e-Jahan) (Patrimonio dell’Umanità), una delle più grandi del mondo, sulla quale si affacciano il Palazzo Ali-Qapu, con le sue incantevoli sale di musica ed un balcone con vista sulla piazza da dove il re Safavide guardava le partite di polo, e due delle più grandi moschee del mondo islamico: la Loftollah Sheikh, costruita dal 1603 al 1619 e considerata una delle meraviglie dell’architettura persiana, e l’Imam, una delle più spettacolari del mondo islamico, che rappresenta il culmine di un processo evolutivo architettonico e artistico sviluppatosi nel paese per oltre 1000 anni. Sia gli interni che gli esterni sono completamente ricoperti da piastrelle color azzurro, diventate ormai uno dei simboli della città.

Tempo libero a disposizione per shopping al Gran Bazaar. A seguire una tazza di Te’ (o caffè) negli accoglienti giardini dello storico albergo Abbasi! A seguire visita ai famosi ponti di Siosepol, che letteralmente significa “33 archi”, esempio mirabile di design safavid, il ponte più lungo sul fiume Zayandeh Rood che collega Isfahan da est a ovest. Sullo stesso fiume, di grande interesse anche il ponte di Khaju, che contribuisce alla crescita della popolazione e dell’economia della città. Infatti Isfahan, con il suo paesaggio verdeggiante in mezzo al deserto, è diventato un importante centro economico. Cena – pernottamento all’ Hotel Kowsar 5*

12° Giorno: ISFAHAN

Pensione completa – pranzo e cena in ristorante. Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Isfahan, con inizio al Hasht Behesht Garden, famoso giardino iraniano, e alla Jame-Mosque (Patrimonio dell’Umanità), una delle più antiche moschee iraniane, capolavoro dell’architettura persiana per la sua chiarezza strutturale e l’equlibrio geometrico. Visita inoltre della Cattedrale di Vank, la cui architettura è unica al mondo perchè è un perfetto intreccio tra l’arte safavide del 17esimo secolo e lo stile di alte arcate delle chiese cristiane. Cena e pernottamento – Hotel Kowsar 5*

13° Giorno – Volo per l’Italia

Ore 03.00 volo per Italia via Istanbul – arrivo a Venezia

NB: tutte le visite menzionate nel programma sono garantite ma potrebbero subire delle variazioni nell’ordine di effettuazione

DOCUMENTI RICHIESTI: passaporto con validità residua di 6 mesi all’uscita dall’Iran – Visto di ingresso

Hotel selezionati o similari

Città Hotel Cat* Website

Tehran Hotel Espinas Hotel *****

Kerman Hotel Pars Hotel ***** 

Shiraz Grand Hotel Shiraz Hotel ***** 

Yazd Hotel Safaeiyeh Hotel ***** 

Isfahan Hotel Kowsar Hotel ***** 

HOTEL: Gli alberghi del presente programma sono stati attentamente selezionati e scelti sulla base di un razionale rapporto qualità/prezzo avendo sempre comunque l’obiettivo di individuare le migliori soluzioni possibili. Per chi lo desiderasse, qualora fossero disponibili delle camere di categoria superiore (suite, junior suite o superior) nella stessa struttura alberghiera, previa verifica disponibilità e con relativo sovrapprezzo, si potrà richiedere tale sistemazione.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

25 Partecipanti € 2.460,00

16-20 Partecipanti € 2.520,00

Minimo 15 Partecipanti € 2.590,00

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: € 400,00

NOTA BENE: Le quote di partecipazione sono aggiornate alla data del 20 Agosto 2018; esse sono pertanto basate su quotazioni alberghiere, tasse locali e tasse aeroportuali valide alla data attuale. Pertanto le quote dovranno essere riconfermate ed eventualmente aggiornate al momento della conferma del viaggio.

NB: Al momento della stesura del programma, non si conoscono ancora né gli operativi aerei né le tariffe per il mese di Ottobre 2019; per l’elaborazione delle suindicate tariffe si è tenuto conto di una tariffa media applicata nell’arco dell’anno 2018.

LA QUOTA COMPRENDE:

Voli intercontinentali ed interni in classe economica

Tour come da programma a bordo di comodi bus con Guida parlante italiano per tutto il tour

Ingressi come da programma

Trattamento di pensione completa dal pranzo del secondo alla cena del dodicesimo giorno

Assicurazione medica AXA (Massimale eur 300.000,00)

Sistemazione in hotel 5***** in camere doppie con servizi privati

Visto di ingresso

Guida Turistica o altro testo riguardante l’Iran

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Bevande

I pasti non indicati e le bevande nei pasti previsti

Escursioni facoltative non incluse nel programma

Eventuali Tasse turistiche locali

Gli extra in genere e quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

PRE-ISCRIZIONI senza obblighi contrattuali:

Dal 10 Novembre al 28 Dicembre 2018: aperte le preiscrizioni fino al raggiungimento del numero massimo di 25 partecipanti. Potranno essere accettate anche ulteriori richieste di preiscrizione in lista di attesa; sarà considerato in ogni caso titolo di priorità l’ordine cronologico di preiscrizione. Nessun acconto è richiesto per le preiscrizioni.

CONFERMA DEL VIAGGIO CON VERSAMENTO DEL PRIMO ACCONTO:

Conferme delle preiscrizioni accompagnate dal versamento di un acconto di € 700,00 a persona;

Le iscrizioni saranno accompagnate dai dati personali (data di nascita, residenza, codice fiscale, email, dati passaporto e recapito telefonico). L’effettiva iscrizione al viaggio si ha solo all’atto del versamento dell’acconto e della sottoscrizione del contratto di viaggio.

SALDO: dal 09 al 14 Settembre 2019.

In collaborazione con “I viaggi di Claudio D.”

per ulteriori informazioni contattaci qui